Marianna Poletti

Just Knock

"Se seguirai un sogno senza pensare al successo lui arriverà."

Marianna, parlaci di “Just Knock”, di cosa si tratta e come mai avete scelto questo nome? 
Just Knock è la piattaforma online che sta rivoluzionando il modo di trovare lavoro: inviando IDEE al posto del CV. Il funzionamento è semplicissimo: una volta iscritto, l’utente può consultare le opportunità aperte rispondendo ad una missione specifica nella sezione “Job Call”, oppure, se nessuna delle posizioni aperte corrisponde al proprio profilo, può decidere di inviare la propria idea spontanea nella sezione “Ideas Basket”. In entrambi i casi il meccanismo prevede che l’azienda riceva le idee senza poter vedere l’identità del candidato, che scoprirà solo a seguito della valutazione. Inoltre, tutte le aziende associate si impegnano a rispettare la proprietà intellettuale. Dove c'erano muri noi abbiamo messo una porta, agli utenti il compito di bussare... Just Knock! 


Da dove è nata questa idea creativa, quali sono stati gli step per dare vita a Just Knock?
Quando ero una studentessa universitaria come tante, mi capitava di realizzare veri e propri progetti per aziende, che finivano per restare relegati a una normale tesi facendo fatica ad arrivare sulla scrivania delle aziende stesse per cui erano stati pensati. Successivamente, finiti gli studi ho iniziato a cercare lavoro nel più classico dei modi, ma inviando CV spesso non ricevevo le risposte che mi sarei aspettata. I giovani hanno poche esperienze, ma tanto da dire, è così che nasce Just Knock, un sistema meritocratico dove i più motivati e talentuosi possono farsi notare grazie alle proprie idee! Nata nel settembre 2014, Just Knock rientra a tutti gli effetti nella definizione di Startup. Creare un’impresa in Italia e cercare di innovare un settore che storicamente ha subito pochissime evoluzioni come quello del Recruiting è stato tutt’altro che facile, ma passione e perseveranza ci hanno dato ragione. Oggi possiamo contare su clienti d’eccellenza tra cui Bosch, Carrefour, Enel, Decathlon, Lindt, Leo Burnett, e utenti provenienti dalle migliori università italiane. Inoltre, abbiamo conquistato diversi riconoscimenti importanti nell’ambito HR e raggiunto gli obiettivi di fatturato che ci eravamo prefissati. 


Di cosa ti occupi in “Just Knock” e chi sono sono le persone del tuo team?
In quanto fondatrice dell'azienda, in una realtà snella tipica delle stratup, mi occupo trasversalmente di monitorare tutte le attività. Dato il mio background, mi concentro in particolare su marketing, comunicazione e sviluppo del business. Oltre a me ci sono Isabella Kuster, partner e responsabile dello sviluppo commerciale, Chiara Parini, Social media Manager, e Alice Giacomelli, da poco entrata inviandoci un'idea proprio su Just Knock!


Che messaggio daresti ad una persona che sta cercando lavoro per convincerla ad utilizzare Just Knock?
A chi si vuole candidare su Just Knock voglio dare 3 fondamentali consigli:
1) farsi vedere motivati verso la realtà aziendale
2) dimostrare di conoscere il business e condividerne i valori
3) non avere paura di osare
Un’idea non deve essere intesa per forza come qualcosa di rivoluzionario, anche un’analisi o una piccola proposta per migliorare un business già esistente possono far capire molto di te! 


Che messaggio daresti, invece, ad un’azienda per convincerla a credere nella potenza dell’idea di Just Knock?
Attraverso il nostro sistema le aziende ricevono candidature solo da persone realmente motivate, che non cercano lavoro facendo invio multiplo del CV, ma che spendono del tempo per elaborare un progetto perché sanno esattamente dove vogliono arrivare. Dato l’evolversi continuo del mercato e delle figure professionali, più che ricercare singole competenze oggi ciò che più conta è la capacità di problem solving, che attraverso Just Knock le aziende riescono ad individuare con facilità. 


Che canali di comunicazione state utilizzando per far conoscere Just Knock?
Lavoriamo tanto sui social network, ormai tutto avviene online. La funzione Recruiting e quella del Marketing si stanno avvicinando sempre di più diventando complementari. D'altronde nel momento in cui l'azienda sta cercando un candidato comunica verso l'esterno, dunque è importante avere una strategia chiara. 


Se dovessi presentarti con una frase, un motto, quale sceglieresti per descriverti?
"Se il tuo sogno è quello di avere successo hai già fallito. Se seguirai un sogno senza pensare al successo lui arriverà." La passione è il motore di tutto, assicura la massima qualità nelle attività svolte e resilienza per continuare a perseguire il proprio obiettivo. 


Essere donna e imprenditrice è impegnativo, lo sappiamo bene, come fai a conciliare vita privata e vita professionale?
Hai un tuo segreto che vuoi condividere? Non ho avuto la percezione che essere donna e fare impresa fosse più complesso che per un uomo. In Italia per incentivare la categoria femminile ci sono tanti bandi e finanziamenti a supporto. Inoltre, si riesce talvolta ad avere più visibilità. L'ostacolo più grande forse risiede proprio dentro di noi. Le donne non sono abituate a vedersi nella veste di "imprenditore" e forse per questo non si concedono l'opportunità di diventarlo. Sicuramente mancano dei modelli di riferimento che possano servire da ispirazione, che possano far dire a qualsiasi donna "Se lo ha fatto lei, posso farlo anche io!" 


Che idee ci sono nel cassetto che aspettano di essere realizzate?  
Just Knock ha tanti progetti che portano sempre ad un medesimo obiettivo: far trovare ai talenti il lavoro che meritano e alle aziende candidati di valore. Nel 2018 prevediamo di essere presenti già in qualche paese estero per aprire le porte anche tra i vari paesi. 


Infine, ti chiediamo di dare un consiglio che daresti ad una donna che vuole iniziare a fare l’imprenditrice...
Se foste un elefante, provereste mai a dimostrare la vostra abilità nel scalare gli alberi? Viceversa se foste una scimmia, provereste mai a dimostrare la resistenza nel trasportare grandi carichi?

Bisogna ripartire da noi stessi dal nostro talento. Tutti abbiamo un talento, spesso il problema sta semplicemente nell’individuarlo.

Le incertezze a cui il mercato lavorativo di oggi ci sottopone inducono l’individuo, come detto in precedenza, a scegliere percorsi formativi che possano portare a strade più “certe”. Proviamo invece a farci due fondamentali domande: cosa mi diverte fare? Cosa sono bravo a fare? La risposta a queste semplici domande può risultare a volte estremamente complessa. Proviamo ad attingere qualche risposta dalla nostra memoria infantile. I bambini hanno, infatti, quella incantata naturalezza che gli permette di essere a contatto con se stessi e di impegnarsi in attività che li coinvolgono e soddisfano. Tutti noi siamo stati bambini e forse ce lo siamo un po’ dimenticati, allora domandiamo al bambino che c’è in noi: cosa farai da grande? Non è mai troppo tardi, ascoltate la risposta e perseguite la strada con passione.

In pillole

Nome: Marianna Poletti

Attività: Just Knock

 

 

Marianna Poletti, classe 1990, fondatrice di Just Knock, la piattaforma digitale dove giovani di talento possono entrare in contatto con le aziende proponendo un proprio progetto. Marianna lavora insieme alla co-founder Arianna Marin e a uno staff al 90% femminile, età media 27 anni.

 

 

justknock.it

 

 

Vuoi entrare in contatto con lei?

Contatta Brendalife, ti metteremo in contatto diretto con l'intervistata

Corso Brendalife

Giornata formativa dedicata alle donne.

La donna, le sue naturali skill e la sue attività lavorative sono al centro di questo workshop, pensato per darti l’occasione di riflettere sulle tue capacità manageriali e sulle tue possibilità di sviluppo professionale.

scopri il corso